Pensieri straordinari. La PNL oltre le tecniche

Alessandro Roberta

Comincio dal titolo “Pensieri straordinari. La PNL oltre le tecniche”, perché contiene il primo grande insegnamento di Alessandro Mora e Roberta Liguori. La definizione Programmazione Neuro Linguistica è quella tecnica, ma a chi è incuriosito e completamente digiuno di questa materia forse incute un po’ di soggezione. Per me è stato così. Sono attratta da sempre dalla PNL, ma la sua stessa denominazione ha rappresentato spesso un freno più che uno sprone. E poi, finalmente ho conosciuto Alessandro e Roberta e ho letto questo libro; per la prima volta ho capito che la Programmazione Neuro Linguistica è un viaggio che tutti possiamo (o forse dobbiamo) decidere di intraprendere.Pensieri straordinari
Alessandro Mora definisce la PNL la disciplina che studia l’eccellenza di chi riesce a raggiungere i propri obiettivi e a realizzare i propri sogni. Roberta Liguori ci esorta a smettere di mentire a noi stessi, perché il destino di tutti noi è splendere ed essere felici. Qual è il segreto delle persone che ce l’hanno fatta, delle persone che hanno scelto di essere felici e realizzare i propri sogni? La Programmazione Neuro Linguistica non è una disciplina, ma un atteggiamento; e

l’atteggiamento è qualcosa che ‘facciamo’, non qualcosa che ‘abbiamo’ o ‘non abbiamo”.

Un modo meraviglioso per sottolineare il concetto di responsabilità. Capiamo che la felicità è una scelta che possiamo compiere, solo quando usciamo dalla cultura dell’alibi.

Quando cambia come pensi, cambia come ti senti e di conseguenza cambia ciò che puoi fare”.

Leggere questo libro è iniziare un viaggio all’interno di se stessi che ha l’obiettivo di produrre un cambiamento che inizia proprio con un atto di responsabilità. Del resto la parola ‘successo’ è il participio passato di ‘succedere’ e indica una azione compiuta (quasi) sempre con un esito positivo. Alessandro Mora e Roberta Liguori hanno gli strumenti per prendere per mano chi vuole iniziare a pensare in modo propedeutico a un agire consapevole e positivo.

Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l’ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto”.

Sono parole di Michael Jordan, il più grande cestista di tutti i tempi.
Sono parole importanti che insegnano che gli errori, le cadute, i momenti di crisi sono tappe importanti e, per chi le sappia trasformare in opportunità, sono sempre un nuovo punto di partenza. Per cambiare bisogna avere il coraggio di osare e solo chi si spinge oltre i propri limiti e le proprie abitudini, che cambia il proprio punto di vista e il proprio approccio alla realtà  si dà la possibilità di avere “Pensieri straordinari”.
Einstein diceva che

non si può risolvere un problema con la stessa mentalità che lo ha generato

e questo è ancora più vero se pensiamo che il cervello ci dà sempre ragione e risponde alle nostre domande cercando continuamente conferme. Come un computer, il cervello

risponde a istruzioni precise. Se gli chiedi «Perché è capitato proprio a me», lui si attiva per trovare risposte a questa domanda. Lo stesso vale per «Cosa ho fatto di male io per meritarmi tutto questo», che tra l’altro contiene la presupposizione che tu abbia davvero fatto qualcosa di male!

Per ottenere risposte diverse occorre formulare domande diverse. Per ottenere risposte buone occorre formulare domande buone.
Il primo pensiero straordinario che puoi fare è leggere “Pensieri straordinari. La PNL oltre le tecniche” di Alessandro e Roberta, ma non una volta sola. È un libro pensato e scritto per essere letto a più livelli, da principianti o da esperti. È scritto in modo semplice ed efficace e, fin dalla prima pagina, predispone il lettore verso pensieri straordinari, perché è una lettura attiva. Nessuna frase è scritta a caso, nessuna parola è utilizzata con leggerezza. Alessandro Mora e Roberta Liguori hanno scelto di condividere con i lettori i loro “pensieri straordinari” nella consapevolezza che

il modo migliore di predire il futuro è crearlo e, che tu te ne renda conto o meno, lo fai ogni giorno, minuto per minuto”.

Ogni giorno compiamo delle scelte e prendiamo delle decisioni, anche quando non scegliamo e non decidiamo. Trasformare i propri pensieri ordinari in straordinari, agire e non essere agiti è una grande opportunità e sapere come farlo un’opportunità che dobbiamo cogliere senza esitazioni.
Henry Ford dice: “Che tu creda di farcela o di non farcela, comunque hai ragione”. Io scelgo di farcela e voi?

A. Mora R. Liguori, Pensieri straordinari. La PNL oltre le tecniche, Ekis, 2019, pp. 144, € 18.00

Cecilia Mattioli

Lavoro con le persone. Amo leggere. Amo scrivere. Provo entusiasmo per qualsiasi cosa mi faccia crescere e non mi stanco mai di imparare

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Marta ha detto:

    Grazie Cecilia, lo leggerò 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.