Darei la vita. Grandi donne di grandi uomini

Camille Claudel, Constance Lloyd, Mileva Marić, Elena D’jakonova, Alice Liddell, Elvira Bonturi, Fanny Van de Grift, Jeanne Hébuterne, Natacha Rambova, Lou von Salomé, Oona O’Neill, Juliette Drouet, Alma Schindler, Effie Gray, Zelda Sayre, Dora Marr, Giuseppina Strepponi e Gerda Pohorylle.
Non so a voi, ma a me alcuni nomi non dicevano nulla fino a quando non ho letto il libro di Cinzia Tani, Darei la vita, che racconta la storia di queste diciotto grandi donne che hanno vissuto la loro vita accanto ad altrettanti uomini, decisamente molto più conosciuti.

Dietro a un grande uomo c’è sempre una grande donna

frase attribuita a Virginia Woolf che descrive bene la posizione che le compagne di vita di uomini famosi, siano essi musicisti, pittori, scultori, scrittori, scienziati, psicologi o altro, occupano nella loro vita. Cinzia Tani racconta le storie con grande sensibilità e di ciascuna delle protagoniste riesce a far emergere la grandezza, la dedizione, l’amore, il sacrificio e a volte anche la ribellione. Di ciascuna l’autrice mette in evidenza l’importanza della loro presenza nella vita dei compagni, amanti o mariti al punto tale da insinuare, in chi legge, il dubbio che la grandezza degli uomini sia stata determinata proprio dalla presenza nella loro vita di donne così importanti che hanno saputo sostenerli e amarli senza ricevere il giusto riconoscimento del loro ruolo.

Meriti immensi mai riconosciuti per alcune, come Mileva Marić, compagna di Albert Einstein, che presto abbandonò le sue aspirazioni scientifiche per appoggiare quelle del padre della relatività. Infedeltà da sopportare per alcune, o da infliggere per altre – come Oona O’Neill, che abbandona J. D. Salinger per sposare il diciottenne Charlie Chaplin.

Alice Liddell è la bambina amica di Lewis Carroll che darà il nome al libro che lo ha reso famoso, Gala è la musa di Salvador Dalì, la donna che lo sostiene per tutta la vita e alla quale l’artista è consapevole di non poter rinunciare. Ci sono donne che muoiono letteralmente per amore, altre che finiscono in manicomio, perché giudicate inadatte ad essere le compagne di vita di uomini così illustri.darei la vita libro
Cinzia Tani racconta con grande passione diciotto storie di vita, che non sono una semplice cronaca di avvenimenti più o meno noti a noi lettori. Sono storie fatte di sentimenti profondi, di emozioni, di passioni che coinvolgono il lettore e lo rendono protagonista e non solo spettatore. Ciascuna storia è completa e racconta tutto ciò che occorre sapere per apprezzare fino in fondo il sacrificio, la dedizione e l’amore di queste donne incredibili.
Ognuno di noi può leggere queste “vite” nell’ordine in cui ce le propone Cinzia Tani, oppure può scegliere un ordine proprio, diverso. Ciò che conta è lasciarsi trasportare dal racconto di queste donne che hanno

tutte il destino comune di vivere ad altissima tensione: affascinanti e ambigue, passionali e generose, coraggiose e determinate. E degne di essere ricordate.”

C. Tani, Darei la vita. Grandi donne di grandi uomini, Rizzoli, 2017, pp. 434, € 22.00

Cecilia Mattioli

Lavoro con le persone. Amo leggere. Amo scrivere. Provo entusiasmo per qualsiasi cosa mi faccia crescere e non mi stanco mai di imparare

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.